May 19, 2019
Papiro PromozioneIl Papiro Volley torna in serie B e lo fa vincendo la finalissima dei Play Off promozione contro la Medtrade Lauria per 3-2 (23-25; 23-25; 25-15; 25-15; 15-6). Il sestetto di Tani Frinzi Russo parte con il freno a mano tirato e non riesce a scrollarsi di dosso l'emozione e la tensione per la gara, andando sotto di ben due set. Poi dal terzo il Papiro sembra un'altra squadra, tecnica, tattica e soprattutto maggiore concentrazione così da diminuire il numero di errori che avevano pesantemente segnato i primi due parziali.
Una vittoria, nel ricordo di Isidoro Nicotra, dirigente del Papiro Volley, prematuramente scomparso, ma che di fatto non ha mai lasciato la società di Fiumefreddo, che torna così in un campionato nazionale. "Ci tengo a congratularmi con la società ASD Papiro Volley, dirigenti, tecnico e atleti per la promozione conquistata – ha dichiarato il presidente Giorgio Castronovo -, ho seguito la stagione di questa squadra che è stata davvero eccezionale ed il salto di categoria è grandemente meritato. Desidero inoltre – ha concluso il presidente – complimentarmi anche con la Medtrade Lauria, che ha dato ampia dimostrazione di meritare anch'essa il campionato nazionale".

Giarratana Under 16 MIl Palazzetto di Giarratana pienissimo ed in festa. Le finali regionali under 16 maschile hanno acceso l'entusiasmo di tutti gli appassionati che hanno seguito le fasi finali del campionato al quale hanno avuto accesso oltre alla Polisportiva San Vito, lo Sportisola, la Roomy, e l'Atletico Gupe. Una due giorni di pallavolo che alla fine ha premiato la società di casa che al termine di un match avvincente e combattuto contro la Roomy ha, con un 3 – 1 (26-24; 25-21; 22-25; 26-24), festeggiato la conquista del titolo regionale e l'accesso alla fase nazionale. Festa nella festa per la Polisportiva Giarratana che ha celebrato proprio in concomitanza con le finali regionali, i 50 anni di attività. A tutta la società iblea vanno gli auguri e le congratulazioni del Comitato Regionali Sicilia.

 

 

 

 

 

volley modica under 18Una gara vibrante, tra due formazioni che si equivalgono e che si è risolta solo al tie break. Tra il Volley Modica, società organizzatrice, e la Messaggerie Bacco, era prevista una battaglia sportiva e le due squadre non hanno deluso le aspettative, regalando ai presenti una partita grintosa e maschia, giocata punto a punto, terminata 3-2 (20-25; 25-21; 28-26; 15-25; 17-15), caratterizzata da continui cambiamenti di fronte come dimostrano appunto i parziali dei set. Alla fine a festeggiare è il Volley Modica di mister Donato Borgese che meglio ha saputo sfruttare le palle decisive per chiudere il match. La formazione iblea vola dunque alle finali nazionale, la Messaggerie è seconda, gradino più basso del podio per la Gupe, quarta classificata la Pallavolo Mazara 95. Al Termine della partita, è iniziata la vera e propria festa, con le mamme dei ragazzi modicani che hanno offerto un ottimo buffet agli atleti ospiti ed ai loro accompagnatori.

InnoL’uragano pallavolistico che ha condotto Catania al centro dell’Italia per una settimana è finito ed ora, spenti i riflettori, è il momento di tirare le somme. Le Finali Nazionali Under 14 Maschile, hanno portato a Catania 28 squadre, provenienti da tutte le regioni del nostro stivale, ed organizzare tutto affinché ogni società partecipante fosse entusiasta ed ogni singolo atleta potesse conservare negli anni il ricordo positivo di questa esperienza non era certo facile. Il Comitato Territoriale di Catania, insieme alla Pallavolo Roomy di Giovanni Barbagallo, che ha anche partecipato alle Finali Under 14 classificandosi al settimo posto, è riuscito nell’impresa, culminata dopo le premiazioni finali di domenica, in un gioioso pranzo con tutti i presenti, in un ulteriore momento di aggregazione e condivisione.
Successo eccezionale dunque per questo evento che non è stato affatto offuscato dal test match della nazionale maschile italiana contro l’Australia, gara diretta da due arbitri siciliani, Gianluca Cappello e Giorgia Spinnicchia. Il Presidente del Comitato Territoriale di Catania Giuseppe Gambero, vuole ringraziare proprio tutti: “Ci tengo a dire grazie davvero sentitamente alla Pallavolo Roomy, a tutti i collaboratori del mio comitato ed a tutti i Comitati Territoriali siciliani, senza di loro questa settimana non sarebbe stata così perfetta. Certo ci sono stati dei piccoli intoppi, ma la sinergia completa tra le parti collaboranti ha fatto sì che tutto fosse risolto in maniera veloce e brillante. Portare tutta quella gente al Pala Catania poi il sabato sera è stata un’emozione fortissima. Sapevamo dei numeri alti perché il sold out ci aveva dato certezza del tutto esaurito, ma ci siamo resi conto di ciò che eravamo riusciti ad organizzare, solo al momento dell’Inno Nazionale, che brividi! Siamo riusciti ad entusiasmare e coinvolgere anche professionisti come il tecnico azzurro Chicco Blengini, che in serata mi ha detto che questa cornice di pubblico è degna di una finale Mondiale. Che gioia e che soddisfazione. Un ringraziamento particolare vorrei proprio rivolgerlo a tutti i nostri tesserati che tramite le loro società hanno acquistato il biglietto, siete stati davvero magnifici. Speriamo che la Sicilia in futuro possa ospitare altre gara delle Nazionali, magari di qualche competizione internazionale importante”. 

Maia CampioneIl Paladavolos di Comiso ha ospitato le fasi finali del campionato under 18 femminile eleggendo la migliore della categoria. Al termine di una gara combattuta, soprattutto nei primi due parziali, ad alzare la coppa è la Maia Dentis che supera con un rotondo 0-3 (29-31; 20-25; 11-25) la Sifi Kondor. Le ragazze di Gaspare Viselli giocano una gara attenta, rischiando qualcosa in più solo nel primo set, terminato ai vantaggi. Il secondo si gioca sul filo dell’equilibrio fino all’allungo finale di Marta li Muli e compagne. La terza frazione di gioco è un assolo della Pallavolo Sicilia Catania che concede alle kondorine solo 11 punti. La squadra del Direttore Sportivo Ernesto D’Agata oltre a vincere il titolo di Campione Regionale, accede alla fase nazionale per l’assegnazione dello scudetto. La classifica finale vede dunque la Maia Dentis in testa, la Kondor al secondo posto, l’Ardens Comiso terza e in quarta posizione il Sala Altofonte.

Conferenza U21 SordiE' stata presentata stamane a Palazzo delle Aquile, alla presenza del Sindaco Leoluca Orlando, la seconda edizione dei Campionati Europei di Pallavolo U21 per sordi che si svolgerà a Palermo, al Palaoreto, dal 4 al 9 giugno. Cinque le nazionali presenti a questo torneo, declinate al femminile ed al maschile, e cioè Italia, Russia, Polonia, Turchia e Ucraina. La cerimonia di apertura si svolgerà lunedì 4 giugno alle ore 19, alla presenza di tutte le squadre e delle autorità cittadine e sportive.
L'evento, che si preannuncia di altissimo livello tecnico, è organizzato dall'ASD Spazio Sordo sotto l'egida della Federazione Sport Sordi Italia (www.fssi.it), in collaborazione con la FIPAV ed è inserito nel calendario ufficiale di Palermo Capitale della Cultura.
Inoltre, si avvale del patrocinio dell'ufficio sport del MIUR, del CONI Sicilia, del CIP, dell'Università degli Studi di Palermo e della Gesap.
Le partite saranno quattro al giorno con inizio alle 9,30 e le finali si svolgeranno sabato 9 giugno, alle quali seguirà la premiazione e la cerimonia di chiusura.
"Per la città di Palermo ospitare questa importante manifestazione è un nuovo punto di orgoglio che conferma l'ormai nostra internazionalizzazione - ha detto il Sindaco Leoluca Orlando durante la conferenza stampa - sarà un evento sportivo che coniuga l'amore per la vita, l'amore per lo sport e la cultura dell'accoglienza e tutto questo rientra inevitabilmente negli eventi legati a Palermo capitale della cultura e dunque delle culture. Sarà una grande festa dello sport"
"La grande soddisfazione del Comitato Organizzatore è quella di aver avuto la possibilità di portare a Palermo un campionato europeo di pallavolo di così alto livello tecnico - ha dichiarato il Presidente del C.O. Stefano Parra - poiché saranno presenti squadre che hanno fatto di questa disciplina uno sport professionistico. Infatti nazioni come la Russia e l'Ucraina hanno tra le proprie fila atleti di assoluto valore e che militano in campionati professionistici, così come la Turchia. Non sono da meno le donne poiché, una su tutte, - continua Parra - c'è la nostra nazionale italiana che è reduce dalle Olimpiadi Sordi del 2017, dove ha conquistato la medaglia d'argento. Dunque,-conclude il Presidente- ci sono tutti i presupposti per godersi una bellissima manifestazione sportiva e di garantito livello tecnico."

Giorgio CastronovoGiorgio Castronovo, bagherese di 53 anni è il nuovo Presidente del Comitato Regionale FIPAV Sicilia. Castronovo non è certo un volto nuovo nel mondo del volley: ex giocatore, allenatore, è stato anche presidente del Comitato Territoriale di Palermo per i quadrienni olimpici 1996-2000 e 2000-2004; per il quadriennio olimpico 2004-2008 è stato elettoConsigliere Regionale FIPAV SICILIA; dal dicembre 2006 e fino al dicembre 2007 è stato Consulente per lo Sport del Comune di Bagheria. Insieme al presidente sono stati eletti oggi durante l’Assemblea Straordinaria svoltasi al CEFPAS di Caltanissetta anche i 6 Consiglieri Regionali, espressione di tutta l’isola, che guideranno il comitato fino al 2020: Danilo Biancolilla, Eduardo Cammilleri, Rossana Alessandra Giacalone, Antonio Locandro, Piero Giuseppe Vincenzo Mammana, Maurizio Ragusa. Eletto anche il Revisore dei Conti Sebastiano Passarello. “Non possiamo nascondere che la Sicilia abbia trascorso un periodo politicamente intenso – ha dichiarato il neo Presidente - ma devono prevalere i motivi che ci uniscono, non quelli che ci dividono. Se queste divisioni sono dettate da personalismi e da opportunismi, non dovranno far parte della nostra cultura sportiva, se invece le divisioni sono un diverso modo di vedere la pallavolo allora confrontiamoci, dal confronto nasce sempre qualcosa di positivo”. 

corsobeachIl Corso si propone l'obiettivo di: - verificare le capacità tecniche dei partecipanti al Corso, i quali dovrebbero essere in grado di offrire ai loro allievi un modello esecutivo accettabile; - definire le caratteristiche tecniche ed esecutive dei vari fondamentali e sistemi di gioco; - definire le esercitazioni e le progressioni didattiche più idonee a favorire l’apprendimento dei fondamentali; - preparare i Maestri a seguire squadre di livello non agonistico o giovanile.

Indizione Corso Maestro BVB 2018.pdf