- Ultime news


Lunedì 16 Novembre 2009 02:00

E’ stata una grande festa di sport, meno sugli spalti. I genitori, “assistiti” da alcuni dirigenti, toglievano la scena ai festanti ragazzi in campo e diventano protagonisti in negativo della Finale Under 14 maschile di pallavolo.

PalaViagrande, sabato 9 e domenica 10 Maggio, assegnazione del titolo regionale per i piccoli atleti dell’Under 14.

Una festa rovinata, due giorni di puro divertimento macchiati dai fischi, dalle urla e quant’altro, di alcuni tra tifosi-genitori e dirigenti di fede palermitana, che a seguito di una decisione arbitrale, decisiva ai fini del risultato, dell’ultima gara del torneo tra la Kerakoll Metalclima Catania e Asd Capacense Palermo, decidevano di impadronirsi della scena “disturbando ed innervosendo”, la premiazione finale.

Ci hanno pensato gli stessi ragazzi di tutte le squadre partecipanti, splendidi, a ridare giustamente gloria ed onore, a quella che per loro era stata prima di tutto festa di sport e festa di gioia, unendosi magnificamente, in una foto ricordo che aveva senz’altro il chiaro intento di cancellare fatti sgradevoli e frasi indecorose, fino a qualche istante prima, colonna sonora dei festeggiamenti finali.

Premessa a parte, è stata grande pallavolo, poca tecnica ma molto istinto, poca tattica ma tanta voglia: ha vinto, dopo due giorni di gare, la Kerakoll Metalclima Catania guidata da Fabrizio Petrone.

Decisiva come detto la gara finale che vedeva opposti i ragazzi etnei ai pari età della Asd Capacense, allenati da Enza Cataldo.

Due a zero il risultato finale; dopo un primo set combattuto ma mai in bilico e vinto dai piccoli pallavolisti catanesi 25-19, un secondo set al cardiopalmo e chiusosi col il risultato di 28-26, consegnava alla Kerakoll Catania set, partita e titolo regionale. Premiati i quattro arbitri del torneo, giovanissimi, ma impeccabilmente preparati: a premiarli il presidente regionale Enzo Falzone, che ha così commentato la manifestazione: “Felice per ciò che riguarda l’aspetto tecnico, organizzativo e logistico, mi chiedo se la scelta di puntare, ad inizio del mio mandato, sulla formazione dei nostri arbitri e allenatori, sia stata un errore di fronte ad episodi come quello di questo pomeriggio e che hanno visto tra i protagonisti dirigenti e genitori. La nostra disciplina, nasce in palestra, ma è soprattutto nelle nostre case, che i ragazzi capiscono e comprendono i veri valori che la pallavolo, ma più in generale lo sport, riesce a trasmettere”.

Al quarto posto i giovani della Pegasus Volley Gela guidata in panchina da Alessandro Urso e premiati dal fiduciario arbitri regionale, Gianluca Cappello.

Medaglia di bronzo per i messinesi della Pallavolo Santa Teresa premiati da Ciccio Greco, responsabile C.Q.P. di Catania e cerimoniere della premiazione finale. E’ stato poi il segretario Piero Pezzer a consegnare la coppa del secondo posto alla società Acs Capacense, precedendo l’ultimo atto dell’evento, l’assegnazione da parte del presidente regionale Falzone, del trofeo di “Campioni di Sicilia”, ai ragazzi della Kerakoll Metalclima Catania.

Foto, musica ed abbracci, hanno concluso nel miglior modo possibile quella che era e doveva rimanere la festa dei ragazzi Under 14 della pallavolo siciliana. L’appuntamento è stato quindi rimandato al prossimo fine settimana, sabato 16 e domenica 17 Maggio a Comiso, per le finali regionali femminili Under 14.

 

 

DELIBEREatticommissariorisultati2011819 indizione2018 19 comunicati

tesseramento bottone

sportellofiscale bottone

- Eventi

memorial-picciurro

beach.2015-logofinalikinderiadi

FIPAV 4x4

47° Trofeo delle Province - Memorial Picciurro 2015

- Mailing

Per essere aggiornati sulle novità inerenti ai tecnici, scrivi i tuoi dati
Data di nascita

- Sezione Italiani

  • beachvolley
  • beachvolley 

- Archivio foto

trofeo sicilia icon
minivolley
campionaticategoria

- Area Allenatori

icona mobile blu
icona desktop blu

- Area CQR

icona mobile red
icona desktop red

- I nostri contatti