17-12-2012 Serie D

Mercoledì 19 Dicembre 2012 20:49
fipav logoSesta giornata di campionato nel girone A femminile del campionato di Serie D. Nelle sette gare disputate prevale il fattore campo con cinque successi interni. Vittorie esterne della Seacilia Team, terza forza del campionato  – che dopo aver vinto il recupero sulla Frecce Azzurre – s’impone ad Altofonte per 3-1 e della Don Orione contro la Frecce Azzurre. Primi due posti in classifica occupati dalla I.M.R. Castelvetrano, in testa con sedici punti, e della Raimondo Lanza Trabia, che segue a un punto. Nel girone B, tutte le gare si concludono in tre set. Vola la Nike San Cataldo che vince la sfida al  vertice sulla Cyclopis Valverde e resta al comando. In seconda posizione una coppia formata dalla Juvenilia Catania, che sogna il ritorno in C, e della Siefer Militello che sogna un torneo da protagonista. La Naf Nicosia incamera la terza vittoria stagionale superando a domicilio la Mondello Gela (ultimi due set combattuti conclusi a 24 e 21). Nel girone C, in testa alla classifica l’Angelo Custode Priolo che ha fatto sinora percorso netto nelle prime quattro giornate segnate da altrettante vittorie senza perdere un set.

L’altra imbattuta del girone è la Liberamente Acicatena, in grande spolvero dopo quattro turni, con due vittorie piene e due al quinto set. In mezzo alle due imbattute un terzetto che insegue a un solo punto  composto da Giarratana,  Conad Sallemi e Volley Club Siracusa che hanno giocato una gara in più. Nel girone D, Jonio Volley in testa con 12 punti, ma alle spalle è bagarre: siamo ancora all’inizio e tutto è ancora possibile.

Nel girone A maschile, non ha ancora trovato una dimensione precisa. Due le imbattute. La Pluriass Empedocle agguanta il quarto successo di fila, infliggendo il primo stop alla Sport 1. Il Barcellona ha la meglio nel derby peloritano sulla Pallavolo Messina. Nel girone B maschile si prevede una lotta agguerrita sino alla fine per le posizioni di vertice. Dopo appena quattro turni ben quattro  squadre in un solo. La capolista è la Jonia Riposto, già protagonista l’anno passato, che guida con undici punti:  a quota 10, a un punto, Modica, Giarre e Olimpia Guardia. Spettacolo garantito.