Il punto della serie C (26-12-2012)

Mercoledì 26 Dicembre 2012 15:20
fipav logoSi è consumato l'ultimo turno del 2012. Nell'ultimo weeekend, nel girone A donne, la Pasta Primeluci Castelvetrano ha conquistato il settimo successo in otto gare, superando per 3-1 (perso il secondo a 23) la Pgs Auxilium Sant'Agata che rimane al terz'ultimo posto della classifica. L'unica imbattuta del campionato resta la Capacense (sette su sette), terza della classe, che aveva recuperato in settimana la sfida contro il Trapani vincendola per 3-0. In mezzo alle due squadre si trova al secondo posto la Gs Volley Farmacia Caronna Palermo che, dopo aver perso il primo set contro il fanalino di coda Kal Caltanissetta, porta a casa l'intera posta in palio. Cade in trasferta l'Aphesis Porto Empedocle che si fa rimontare nel quarto e nel tie break decisivo dopo aver condotto 2-1 dalla Comproro Trapani.
Nel girone B, la copertina della settimana spetta alla Nino Romano Milazzo che infligge il primo stop della stagione alla Effevolley Santa Teresa. La squadra mamertina compie l'impresa, vincendo i primi due set, subendo la rimonta della classifica e trovando, nel tie break decisivo, le risorse per spuntarla 15-12. Il Messina Volley ha ridotto a tre le lunghezze di distacco dalla capolista, dopo il 3-1 rifilato alla Haematologica. Terza piazza per il Letojanni che riesce a prevalere per 3-0 sul Volley Etneo, sconfitto nei primo e nel terzo set ai vantaggi (27-25, 26-24). Punti preziosi per Viagrande (3-0 alla Golden) e gli Amici del Volley Giarre che superano l'As Volley 96 nell'unico colpo esterno dell'ottavo turno.
Nel girone C, il 2012 si chiude nel segno dell'Hobbit Scordia. La formazione di Santino Sciacca vince in casa della Pro Volley Team Modica del neo presidente Bartolo Ferro per 3-1: match molto combattuto, come confermano i parziali che premiano le etnee nel primo (25-23), nel secondo (26-24) e nel quarto e decisivo parziale sempre per 25-23. Una mai doma Teams Volley Catania riesce a capovolgere le sorti dell'incontro di Comiso, che non si era messo bene, riuscendo a battere la Logos per 3-2 dopo che quest'ultima aveva condotto le operazioni di gioco sul 2-1 con il secondo set vinto 30-28! La Giavì Pedara si aggiudica la stracittadina con la Planet e si riprende il terzo posto. In coda segnali importanti arrivano dalla Pallavolo Caltagirone che conquista la prima vittoria stagionale nella sfida con l'Annunziata che rimane ultima. Bella vittoria per il Paternò Volley che, dopo il punto conquistato in casa dello Scordia, piega l'Us Volley Mòtuca Trade per 3-0.
Nel girone A maschile, la Cicala Termini ha ormai preso il volo. Il sestetto palermitano – solo due set persi sinora – ha regolato a domicilio la pratica Carini, fanalino di coda del campionato. Alle spalle succede di tutto. La Libertas Partanna, vice capolista, s'arrende in tre set al Terrasini (30-28, 25-22, 25-18). La Frecce Azzurre balza al secondo posto grazie alla rimonta inesorabile sulla Nino Castiglione Erice che era avanti nei primi due parziali.
Nel girone B, l'Aquilia Acireale porta a casa il quinto successo di fila, superando per 3-1 l'As Papiro Volley. Alle spalle si muove solo la classifica del Letojanni che la spunta in tre set in casa delle giovani promesse della Gupe Catania. La Calvaruso vince la stracittadina sulla Libertas Villafranca. Colpo del Milazzo che rialza la testa proprio a Brolo, su uno dei campi più difficili, vincendo per 3-2.
Nel girone C, la Roga Agira senza rivali prosegue la sua marcia indisturbata al comando della classifica dopo il 3-0 netto rifilato alla Pallavolo Viagrande. In grande spolvero il Volley Club Etna che, dopo aver inferto il primo dispiacere alla Pallavolo Gela (dove è tornato in campo Mauricio Montaruli), è andato a vincere a Siracusa contro il Volley Club Siracusa. La stessa Pallavolo Gela si è immediatamente riscattata, violando il campo della Sport Volley. Va alla SocialVolley Iperclub la sfida in famiglia con la Sanzio, vinta per 3-1.