Il punto della serie C (16-01-2013)

Mercoledì 16 Gennaio 2013 22:46
fipav logoI botti d’inizio anno. In Serie C è successo di tutto nella prima giornata del 2013 che rivoluziona in tutto o in parte le gerarchie della prima parte della stagione. CASTELVETRANO SHOW. La nona giornata nel girone A donne esalta la capolista Pasta Primeluci Castelvetrano che, grazie alla vittoria sulla Sabatino, allunga il passo sulle inseguitrici che occupano il secondo posto, con la Capacense – battuta 3-2 dalla Kal – e il Caronna vittorioso 3-2 in casa della Futura. QUATTRO GARE AL QUINTO SET. Ben quattro gare sulle sei in programma si sono concluse al quinto set. Il tie break decisivo premia tre volte su quattro le squadre che giocano in casa con Erice Marsala, Sicania e Kal Caltanissetta che riescono a prevalere su Compro Oro Trapani, Altofonte e Capacense. L’unico colpo esterno che matura dopo cinque parziali porta la firma del Caronna Palermo in casa del Futura. Complessivamente si segnala sinora un sostanziale equilibrio in questo girone visto che su 54 gare giocate sinora ben 18 si sono concluse 3-2 (1/3 delle gare in calendario). LA EFFEVOLLEY SEMPRE IN TESTA. Nel girone B, la Effevolley Santa Teresa conserva il comando della classifica, vincendo lo scontro diretto con il Letojanni in tre set netti. Il Messina Volley insegue a tre lunghezze, dopo il 3-0 in casa della Golden. Gli Amici del Volley Giarre timbrano l’impresa più bella della giornata perché bloccano la corsa della Nino Romano, agguantandola a quota 15 in classifica e avvicinando Letojanni e Azzurra (battuta al quinto set dalla Nord Elevators Viagrande) che viaggiano a quota 18 HOBBIT L’UNICA IMBATTUTA. Nel girone C, Hobbit Scordia ha una marcia da rullo compressore. In otto turni giocati altrettanti successi e un solo punto perso contro il Paternò. I numeri danno ragione alla squadra di Santino Sciacca che nell’ultimo turno si è imposta nettamente sulla Pallavolo Caltagirone. Alle spalle vittorie per la Teams Volley, il Giavì Pedara, che perde un punto in casa dell’Annunziata Comiso, e la Pvy Modica che riesce a vincere in quel di Paternò per 3-1 (successo 28-26 nel quarto set). SOLO PARTANNA VINCE IN CASA. Nel girone A maschile tutto facile per le squadre in trasferta. Il Cicala Termini sbanca anche il campo del Mazara, vincendo facile i primi due parziali e chiudendo i conti nel terzo set per 26-24. La capolista sinora in otto giornate non ha conosciuto ostacoli vincendo altrettante gare e perdendo solo due set. Corsari in trasferta anche la Frecce Azzurre (in casa del Carini), Olimpia (3-0 a domicilio inflitto all’Hobby Palermo) e il Terrasini in casa della Med Trade. SAVIO PRIMO KO, AQUILIA IN TESTA. Dopo cinque giornate perde la prima sfida della stagione la Savio Messina, superata in rimonta a Fiumefreddo dal Papiro per 3-2 con un tie break decisivo conclusosi sul 20- 18. L’Aquilia Acireale è la nuova capolista. Il colpo del sestetto di Giuffrida arriva sul campo di Letojanni per 3-1, una vittoria speciale per una squadra che è ancora imbattuta. La giornata numero sei della stagione consegna al campionato le primeaffermazioni per la Bruno Euronics e della Gupe su Calvaruso e Milazzo. PALLAVOLO GELA MATA L’AGIRA. Nel girone C la lotta al vertice si fa davvero entusiasmante. La Pallavolo Gela atterra la capolista Roga Agira, imponendogli il primo stop della stagione e raggiungendola al comando. Dopo aver perso il primo set i ragazzi di Massimo Bonaccorso s’impongono 25-22, 25-23, 25-9. La SocialVolley Iperclub si porta a soli due punti dal duo di testa con il successo sul Volley Club Siracusa. I giovanissimi della SocialVolley Sanzio non si smentiscono regolando in rimonta la Pallavolo Viagrande e confermandosi la nota lieta del girone. Aquila Bronte e Sport Volley Catania agganciano al quarto posto il Volley Club Etna a 14 punti dopo le vittorie su Nissa e Gabbiano Pozzallo.