Messaggerie esordio vincente, contro Massa fa 3-1

Stampa PDF
messaggerie 1Dopo otto lunghi anni la Serie A torna a Catania ed il debutto è dei migliori. Come l'inizio di una favola o di un film da Premio Oscar, la Messaggerie scende in campo e gioca contro Massa una gara tutta cuore e grinta che toglie agli avversari qualsiasi possibilità di vittoria.
Coach Rigano schiera Juan Ignazio Finoli in regia, Danilo De Santis opposto, al centro Leonardo Razzetto e Matteo Pizzichini, Dusan Bonacic e Francesco Sideri di banda, con Emanuele Spampinato libero.
Dall'altro lato della rete mister Masini manda in campo Giacomo Leoni e il bulgaro Uvan Krachev sulla diagonale, Augusto Quarta e Omar Biglino al centro, Giulio Silva e Matteo Bolla di banda, con il libero Riccardo Bortolini. Il primo parziale vede subito i padroni di casa portarsi avanti fino al 7-3, vantaggio che verrà gestito fino a fine set conclusosi 25-18; nel secondo Massa prova a reagire e a giocare con più cattiveria, ma ancora una volta sono i catanesi ad avere la meglio chiudendo per 25-23; nel terzo Finoli e compagni abbassano la guardia ed iniziano a subire i colpi degli avversari e per tutta la prima parte restano sempre sotto 1-6, 3-9, 11-16.
Quando sembra che la frazione di gioco non abbia più nulla da offrire, ecco che i rossoblù iniziano ad accorciare le distanze fino al 24 pari. Alla fine la spunta Massa 24-26, ma la rimonta gasa e motiva ancora di più i ragazzi di Rigano che scendono in campo pronti a far propria la gara e chiudono con un bel 25-21 aggiudicandosi i primi tre punti di questo campionato. Come previsto la risposta della città di Catania è stata assolutamente positiva e nonostante la gara sia iniziata alle ore 16, al palazzetto erano presenti circa 2000 persone che spinte dal "presidente-vocalist" Natale Aiello hanno sostenuto ed accompagnato i loro beniamini in campo per tutta la durata del match.