BM Gir. H: Il Gabbiano Pozzallo vola in testa alla classifica.

Stampa PDF
universal ctContinua la serie positiva per Pozzallo che vince anche a Vibo Valentia 0-3 (15-25; 23-25; 13-25) e conquista la vetta della classifica in solitaria. Al Palavalentia, Pozzallo non lascia nulla al caso affrontando la gara con la giusta concentrazione fin dai primissimi punti. La formazione di Roberto Prefetto lascia un pochino le redini del gioco nel secondo parziale, concedendo più spazi agli avversari che riescono a portarsi sul 23. Poi la maggiore esperienza degli iblei ha la meglio sui giovani calabresi. Senza storia il terzo ed ultimo set giocato a ritmi altissimi dai siciliani.
Sfiora la vittoria la Gupe impegnata in trasferta a Cinquefrondi contro la compagine locale. Al palazzetto Italo Bonini Saglimbene e compagni cedono solo al tie break. Un 3-2 (25-21; 26-28; 20-25; 25-21; 15-6) combattutissimo e caratterizzato da continui cambi di fronte. La Gupe riesce anche a portarsi avanti per 2-1, poi uno strepitoso Laganà, 40 i punti da lui realizzati in questa gara, guida i suoi fino alla vittoria finale.
Alla struttura Geodetica di Modica, l'US Volley non riesce ad avere la meglio sul Cosenza perdendo 0-3 (18-25; 24-26; 28-30). Il sestetto di mister Sgarlata resta ancora a secco di punti, ma dimostra segnali di miglioramento, tanto da aver mollato la presa solo ai vantaggi.
La sfida tutta catanese tra l'Universal e il Volley Valley è stata vinta dai padroni di casa 3 – 0 (27-25; 25-18; 25-17). La squadra di Maurizio Lopis conquista così i primi tre punti della stagione. Dall'altro lato mister Bonaccorso, alla terza sconfitta consecutiva, non ha ancora la rosa al completo, a causa di diversi infortuni che stanno tenendo lontano dal rettangolo di gioco Cortina, Saitta e Mancuso.
Sfiora il colpaccio l'Angelina' Saber Palermo che contro il Conad Lamezia perde 2-3 (25-15; 13-25; 25-18; 15-25; 9-15). I palermitani partono subito con il piglio giusto concedono pochi spazi agli avversari. Dopo il pareggio da parte dei Lamentini, si riportano di nuovo in vantaggio, ma non riescono ad approfittarne e negli altri due parziali gli avversari conducono fino alla vittoria conclusiva. Primo punto conquistato da Brucia e compagni che favoriscono anche il Pozzallo che con il punto perso da Lamezia ha appunto conquistato la vetta della classifica.
Prima sconfitta in campionato per l'Atria Partanna a Lamezia Terme 3-1 (25-18; 25-18; 23-25; 25-17). I siciliani, partiti sottotono, riescono a reagire nel terzo parziale, ma cedono di nuovo nel quarto. Rammarico per la formazione di coach Ragona che ha giocato davvero al di sotto delle proprie possibilità.