B2F Gir. I: Palermo vince; Maia Dentis sfiora l’impresa.

Stampa PDF
Sifi KondorL'infortunio ad Emma Carnazza obbliga in settima Danilo Cacopardo, tecnico del Messina Volley, a correre ai ripari ed a mescolare un pochino le carte cambiando qualche ruolo. Nella gara interna contro il Volley Torretta nonostante qualche sbavatura dettata proprio dal dover ritrovare gli equilibri in campo, le messinesi vincono 3-0 (25-17; 25-18; 25-19) guidando sempre l'incontro.
Sconfitta calabrese per l'Holimpia Siracusa che in casa della Cofer Lamezia perde 3-0 (25-12;25-16; 25-21). Santino Sciacca, ha una formazione composta da atlete molto giovani che per la prima volta si approcciano ad un campionato nazionale e non può quindi rimproverare molto alle sue che hanno affrontato la prima della classe.
Sfiorano il colpaccio le giovanissime della Maia Dentis a Cerignola, dove conquistano un punto perdendo 3-2 (21-25; 23-25; 25-20; 25-22; 15-11). Le ragazze di Gaspare Viselli erano partite davvero bene portandosi sul 2 a 0, mollano la presa concedendo alle avversarie di fare punti e riprendersi soprattutto dal punto vista psicologico. Cerignola così riesce a ribaltare la gara e vincere. Buona nella prima parte della gara la prestazione delle catanesi con Luzzi che ha messo giù ben 28 palloni.
Funziona le cura Pirrotta per le palermitane della Ultragel che con il ritorno del tecnico in panchina, ritrovano anche la via della vittoria ed a Bari contro la Asem vincono 1-3 (23-25; 25-16; 13-25; 18-25). L'allenatore palermitano ha anche recuperato le giocatrici infortunate, potendo far entrare in campo si Carlotta Russa che Svetla Angelova.
Nella gara tra la Sifi Kondor e il Primeluci Castelvetrano ad avere le meglio sono state le padrone di casa che hanno vinto 3-2 (25-21; 21-25; 25-11; 17-25; 15-11). Al PalaSpedini la banda di Agata Licciardello conquistano la terza vittoria consecutiva.
Bello e avvincente il match tra il PVT Modica e Villa Zuccaro conclusosi 3-2 (25-21; 24-26; 25-19; 23-25; 15-13). La gara giocata col coltello tra i denti da entrambe le parti, è stata caratterizzata da continui cambiamenti di fronte. Alla fine è riuscita ad imporsi Modica che ottiene così la terza vittoria stagionale.