B2 F Gir. I: Villa Zuccaro vittoria e primato

Stampa PDF
ulragelLa gara tra la Villa Zuccaro e il Palmi finisce 3-1 (17-25; 29-27; 25-25; 25-19) tra la grande commozione delle atlete in campo e del pubblico sugli spalti. La vittoria infatti è stata dedicata a Valentina Rania, capitano del Santa Teresa, appena rientrata in Sicilia dopo la prematura perdita dell'amato papà. E' Federica Pietrangeli, libero della Villa Zuccaro e migliore in campo, a raccontare la gara: " Avevamo di fronte la capolista e questo probabilmente ha influito sul nostro approccio alla gara. Poi però abbiamo giocato la nostra pallavolo ed abbiamo vinto meritatamente. Questa vittoria la dedichiamo al nostro capitano in primis ed al nostro pubblico. Qui al PalaBucalo sarà difficile per tutti venire a fare punti, perché noi abbiamo gli Eagles, la nostra marcia in più".
Nonostante una Chiara Scirè in grande forma, (sono 20 i suoi punti), la PVT Modica torna dalla trasferta a Bari a mani vuote. La gara contro la Brio Lingerie è terminata 3-1 (25-21; 22-25; 26-24; 25-15) e lascia alle siciliana il rammarico di non aver premuto un po' di più sull'acceleratore, soprattutto nel terzo set, perso ai vantaggi, che avrebbe potuto cambiare l'esito finale dell'incontro. Adesso le siciliane dobranno ritrovere le giuste energie in vista della prossima gara, la trasferta a Lamezia.
Seconda vittoria per la Ultragel Ard Palermo che al PalaWinning sconfigge la Sifi Kondor 3-2. Bella partita, vivace e brillante che ha divertito i presenti al palazzetto con momenti di ottima pallavolo. La Kondor, avanti per due a zero, deve fare i conti con l'infortunio occorso al forte martello Alessandra Marino e deve rivedere l'assetto della squadra soprattutto dal punto di vista psicologico. Le ragazze in campo accusano infatti il colpo e perdono malamente in terzo set. La gara così si riapre e le palermitane riescono a giocare ad alti ritmi ed a vincere il match grazie.
Perde in casa la Maia Dentis contro il Prima Bari per 2-3 (21-25; 25-22; 16-25; 25-22; 11-15), ma gioca una grande gara, segno che i miglioramenti e la crescita delle atlete ci sono e si vedono in campo. Le ragazze di Viselli riescono anche con una prova di carattere a rimontare nel quarto parziale, quando sotto 22-17 recuperano e vincono 25-22, rimandando l'esito finale al tie break. Durante il quinto parziale Li Muli e socie cedono alla maggiore esperienza delle atlete pugliesi.
Importante vittoria per la Messina Volley che impegnata in trasferta a Siracusa contro l'Holimpia fa 1-3 (26-28; 19-25; 25-22; 20-25) e conquista la quinta posizione in classifica con 11 punti. Niente da fare per il Siracusa che nonostante abbia giocato alla pari con le avversarie non è riuscita ad aggiudicarsi punti per cancellare lo zero in classifica.
Sbaglia troppo durante il quarto set il Primeluci Castelvetrano e permette alle avversarie del Cerignola di pareggiare il conto set e di vincere poi al tie break. Le siciliane non sfruttano il fattore compo e perdendo al Palazzetto Pino Puglisi 2-3 (29-27; 25-27; 25-22; 23-25; 12-15). Amareggiato al termine della gara il coach di Castelvetrano, Vincenzo Calcaterra: "Il momento cruciale della gara è stato il quarto set, durante il quale abbiamo commesso troppi errori, soprattutto al servizio, dando così alle avversarie l'opportunità per andare al tie break. Sembravamo svogliate, ma avevamo di fronte un avversario di tutto rispetto".