BM Gir I: Pozzallo perde la vetta, alla Gupe il derby catanese

Stampa PDF
gupeAncora una sconfitta per il Volley Modica che per la sesta volta esce sconfitto anche se questa volta in quattro set.
A fare bottino pieno al "Geodetico" è stato il Raffaele Lamezia che batte in rimonta i biancoblù di casa a cui non sono bastati i 22 punti messi a referto da Dionisio Di Pasquale. La squadra di Sgarlata vinto il primo parziale inizia bene anche il secondo, ma azione dopo azione si perde, permettendo ai loro avversari di recuperare lo svantaggio iniziale e poi di chiudere a loro favore con il punteggio di 19/25.Modica accusa il colpo e sbaglia, gli ospiti prendono il largo e chiudono il terzo parziale con un facile 17/25.
Uno stracolmo "Sporting Center" ha fatto da cornice al derby tutto catanese tra la Gupe e l'Universal. I padroni di casa vincono 3-2 (25-20; 25-23; 15-25; 20-25; 15-13) una gara che ha regalato momenti di buona pallavolo e di spettacolo. Nonostante l'ottima prova dell'Universal, il parquet casalingo si conferma ancora una volta per Bonsignore e compagni, fortezza inespugnabile. Sugli scudi Saglimbene con 21 punti realizzati per la Gupe, dall'altro lato del campo Bottino ne ha messi giù 16.
L'Atria Partanna cade in casa sotto i colpi dei martelli della Angelina's Bakery Saber. Davanti al numeroso pubblico del Pala Atria, i palermitani si impongo 0-3 (27-29; 18-25; 23-25) in una gara maschia e combattuta almeno durante la prima e l'ultima frazione di gioco. Brucia e compagni però dimostrano più determinazione e si aggiudicano il match ed i tre punti.
Giornata no per il Pozzallo che a Reggio Calabria si arrende alla Cinquefrondi perdendo 3-0 (26-24; 25-15; 25-20). Nel duello al vertice i siciliani reggono solo un set, ma anche in questo, sciupano l'opportunità di chiuderlo al loro vantaggio. Il sestetto di Prefetto si ferma così a quota 20 punti, consegnando lo scettro di leader della classifica proprio al Cinquefrondi.
Al Mascagni di Catania sorride il Letojanni che si impone sul Volley Valley con un buon 0-3 (23-25; 23-25; 18-25). La vittoria aiuta Princiotta e compagni a fare un bel salto in avanti in classifica, mentre i catanesi restano relegati nella zona rossa della classifica con soli 3 punti conquistati.