A2M: Vittoria dal gusto amaro per la Messaggerie Bacco Catania

Stampa PDF
BACCOREGGIOLa Messaggerie vince ma non può festeggiare al meglio perché il 3-2 contro il Conad Reggio Emilia, non permette agli etnei di uscire da quella zona rossa che li vedrebbe al momento costretti a giocare la poule C. I rossoblù, che nel prossimo turno riposeranno, nutrono ancora qualche flebile speranza perché al rientro in campo affronteranno il Siena, terza forza del campionato.
L'impegno sarà sicuramente ostico, ma non impossibile, per questo i ragazzi di Rigano non devono demordere. La gara del PalaCatania, pieno come non mai in questa stagione, contro il Reggio Emilia, ha visto i catanesi giocare a fasi alterne e sciupare soprattutto l'occasione di vincere il primo parziale, nonostante siano stati più volte ad un passo dalla chiusura. A fine gara, c'è amarezza nelle parole del presidente Natale Aiello: "Dovevamo vincere con un risultato diverso, perché era per noi quasi obbligatorio conquistare i tre punti. Non ci siamo riusciti e per questo sono molto deluso, Reggio Emilia era una squadra assolutamente alla nostra portata, avremmo dovuto fare di più. Per salvarci occorre giocare con più continuità". Insoddisfatto dell'andamento della gara anche coach Rigano: "Abbiamo letteralmente buttato via l'occasione di chiudere il primo parziale a nostro favore. In A2, una squadra come la nostra deve giocare alla perfezione per poter emergere ed invece noi in molti fondamentali non siamo stati brillanti.