Trofeo dei Tre Mari: Oro per le ragazze, bronzo nel maschile.

Stampa PDF
RappresentativeUn week end da 10 e lode per le nostre Rappresentative che, a Cetraro per il Trofeo dei Tre Mari, hanno conquistato due ottimi piazzamenti. La manifestazione organizzata dal Comitato Territoriale Cosenza, ha ospitato le squadra dei CR Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia che hanno schierato in campo i migliori atleti delle rispettive regioni, (nel maschile anno 2004 e successivi, nel femminile 2005 e successivi). Dopo un ottimo avvio nella fase a gironi dove le nostre squadre hanno vinto entrambe le gare disputate, nelle fasi finali i ragazzi hanno perso contro la Campania andando poi a giocarsi la finale per il 3° posto vinta meritatamente contro la Basilicata. Le ragazze invece, superate in semifinale le pari età della Calabria, conquistano il primo posto battendo la Campania. Presenti a Cetraro anche i tecnici Federali Vincenzo Fanizza e Pasquale D'Aniello che hanno osservato tutti i ragazzi coinvolti nella manifestazione.
Ad accompagnare le nostre squadre il Consigliere Regionale Piero Mammana che ci racconta le sensazioni vissute: "Sono ancora emozionato non solo per il successo ottenuto ieri, ma per quanto vissuto in questi due giorni. Abbiamo creato due gruppi affiatati, compatti e ben coesi, che grazie al lavoro dei coordinatori e di tutti i tecnici che fanno parte del nostro CQR sono davvero diventati squadre. Il Trofeo dei Tre Mari è un'importante manifestazione con un ottimo livello tecnico e le nostre vittorie dimostrano che la strada intrapresa è quella giusta e che dobbiamo continuare a lavorare così sulla qualificazione dei nostri ragazzi". Soddisfatto anche il Presidente Giorgio Castronovo: "Siamo stati in costante contatto con Piero Mammana che ci aggiornava di tutto quanto e ci trasmetteva le emozioni vissute dai nostri ragazzi a Cetraro. Sono anzi siamo, perché parlo a nome di tutto il CR Sicilia, fieri dei nostri ragazzi, non solo per il primo ed il terzo posto conquistati, ma per i sacrifici che fanno e che continueranno a fare in nome del volley e della Sicilia e per questo li ringraziamo; così come siamo orgogliosi di tutto lo staff del nostro CQR, grazie al loro intenso lavoro siamo riusciti ad ottenere questi risultati e sono sicuro che ancora i nostri atleti sapranno emozionarci".