Giorgio Castronovo: “E’ Stato un anno intenso, dobbiamo migliorare tanto”.

Stampa PDF
Giorgio CastronovoE’ già trascorso un anno dalla mia elezione, e guardando a tutto ciò che è stato fatto il tempo è davvero volato via.
L’attività del CR Sicilia, che vanta ben oltre 100 squadre partecipanti ai campionati è stata intensa e non si è ancora conclusa. Abbiamo le regine dei campionati di serie, ma dobbiamo ancora finire di decretare le migliori dei campionati di categoria. Maggio è stato un mese fittissimo di impegni, non è stato affatto facile far conciliare tutto per mettere ogni società partecipante nelle condizioni ideali per poter disputare al meglio le proprie gare. Ascoltando alcune delle vostre richieste siamo già al lavoro per modificare le formule delle varie Final Four nella certezza che per la prossima stagione ci saranno meno difficoltà. Abbiamo sempre agito nel rispetto delle regole, anche quando qualcuno ha percepito di aver ricevuto un torto.

Ambito di cui siamo fieri è quello dei corsi di aggiornamento e qualificazione organizzati in questa stagione per i nostri tecnici. Abbiamo cercato di far arrivare nella nostra isola, per condividere con i nostri allenatori il loro lavoro, i migliori docenti federali d’Italia e speriamo di continuare su questa strada, cercando sempre, ascoltando le vostre esigenze, di migliorare. Anche nel campo degli ufficiali di gara quest’anno la “scuola siciliana” ha mantenuto i suoi standard, avendo ben 7 fischietti approdati alla categoria superiore. L’ambito nel quale il Comitato si è più speso è quello che riguarda la qualificazione dei nostri atleti. Lo staff delle Rappresentative ha girato in lungo ed in largo la Sicilia per poter visionare e lavorare con quanti più ragazzi possibili. Abbiamo ottenuto degli ottimi risultati al Trofeo dei 3 Mari giocato a fine Maggio, un primo posto nel femminile ed un terzo nel maschile sono per tutto il movimento pallavolistico siciliano motivo di grande orgoglio. Adesso le nostre squadre si preparano per il Trofeo delle Regioni, partiranno alla volta del Friuli Venezia Giulia dove siamo certi che daranno il massimo per portare la Sicilia il più in alto possibile. Anche il Trofeo dei Territori è stato un mezzo importante di qualificazione per i nostri ragazzi che, hanno potuto confrontarsi in un “tutti contro tutti” che ha entusiasmato fino all’ultima giornata del 1°Maggio”. Abbiamo acquistato campi e palloni S3 che abbiamo omaggiato a tutti i Comitati, per permettere un migliore svolgimento dell’attività anche con i più piccoli, per incrementarla e per essere sempre e comunque al fianco dei nostri Presidenti Territoriali. Questa stagione è ancora lunga, avremo il piacere di ospitare a Catania la fase di qualificazione olimpica della Nazionale Italiana femminile a Tokio 2020 e poi tra Messina e Palermo avremo un collegiale della nazionale pre Juniores femminile e delle amichevoli con le pari età della Russia. Abbiamo fatto davvero tanto e grande merito va a tutto il Consiglio Regionale che ha sempre lavorato per il bene della pallavolo giocata e che ha sempre voluto essere sui campi, accanto a tutti Voi. Tanto è stato fatto, ma molto altro ancora dovremo fare. Lavoreremo sempre e solo per il bene della pallavolo e per migliorare. Grazie a tutti coloro che amando il nostro meraviglioso sport, ci permettono di lavorare con maggiore entusiasmo, grazie a tutti Voi, anche a chi, come è ovvio che sia, ci ha criticati, perché dal confronto nasce sempre qualcosa di positivo e di migliore e noi da questo vogliamo ripartire”.
Giorgio Castronovo